Pubblicato da: alessandrogori | 3 febbraio 2011

Visitate il nuovo sito AlessandroGori.Info

Dal primo febbraio 2011 Alemondiale è confluito nel nuovo sito dell’autore: AlessandroGori.Info

Vi troverete tutte le puntate pubblicate finora e molto altro ancora.

 

 

Annunci
Pubblicato da: alessandrogori | 13 luglio 2010

Mandeleide

Domenica 18 luglio Madiba (così è conosciuto affezionatamente Nelson Mandela) compie 92 anni.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 13 luglio 2010

Problemi tecnici

Martedì 13 luglio

Torno per l’ultima volta a Newtown.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 13 luglio 2010

Un tributo

Martedì 13 luglio

Fin dal primo giorno in cui ho notato quella scritta, ormai cinque settimane fa, volevo scrivere un pensiero su di lei.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 12 luglio 2010

L’ultima vuvuzela

Lunedì 12 luglio

I mondiali sono terminati. Come tutti hanno potuto sentire sulla propria pelle, uno dei (pochi) aspetti negativi (anzi, nefasti) è stata la famigerata vuvuzela.

 

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 12 luglio 2010

La Spagna è Campione del Mondo

Joburg, domenica 11 luglio

La Spagna è l’ottava nazionale a laurearsi Campione del Mondo. L’Olanda invece ottiene il non invidiabile primato di essere l’unica rappresentativa a disputare ben tre finali mondiali senza riuscire a vincerne neanche una.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 11 luglio 2010

Il giorno della finale e un tragico ricordo

Joburg, domenica 11 luglio

Domenica quasi triste a Joburg. Si ha la sensazione che la grande festa è quasi terminata, anche se qualcuno sta per vivere il momento più atteso.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 10 luglio 2010

Tedeschi terzi e la polemica Suárez

Joburg, sabato 10 luglio

La finalina per il terzo e quarto posto, di solito insulsa, ha invece riservato emozioni e buon calcio per un 3-2 finale per i tedeschi che ripetono il terzo posto di quattro anni fa. Magra consolazione. Appena rientrato a Joburg, la vedo nello stesso pub di Melville in cui avevo incontrato la transdnistriana [si veda la storia “Passo falso dell’Italia e una sorpresa”].

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 10 luglio 2010

Sudafrica on the road

Da Cape Town a Joburg, da giovedì 8 a sabato 10 luglio

A malincuore lasciamo la meravigliosa regione del Capo per ritornare lentamente verso Joburg. Con Gabriel alla guida, il viaggio sarà lungo, svariate centinaia di km, ma attraverseremo (purtroppo molto più rapidamente di quello che sarebbe necessario) alcune zone incantevoli, come la Garden Route e il deserto del Karoo.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 9 luglio 2010

Sarà contento Van Hanegem

Sicuramente una delle persone più felici che la Germania non si sia qualificata per la finale contro l’Olanda sarà Wim van Hanegem.

Continua a leggere…

Anche nelle ultime partite (soprattutto le prime due reti di Olanda-Uruguay) nuovamente protagonista è ritornato lo “Jabulani”, il pallone ufficiale di questo mondiale, diventato lo spettro di tutti i portieri.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 7 luglio 2010

Anche la Spagna per la prima volta

Cape Town, mercoledì 7 luglio

Domenica sera al “Soccer City Stadium” di Johannesburg una nazionale diventerà Campione del Mondo per la prima volta, aggiungendo il suo nome alle sette che hanno già conquistato il massimo alloro calcistico.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 6 luglio 2010

L’Olanda per la terza volta in finale

Cape Town, martedì 6 luglio

Stavolta il Deportivo Forlán non ce l’ha fatta, anche se ha imbrigliato a lungo le manovre degli olandesi. Come da pronostico, è l’Olanda a staccare il biglietto per la finale di domenica a “Soccer City”.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 5 luglio 2010

I vigneti del Capo

Cape Town, lunedì 5 luglio

Appare sempre più lampante che, come già anticipato da molti conoscenti, la regione del Capo, con annessa città omonima, è una delle più belle al mondo. Ed è anche evidente che si tratta di uno dei posti in cui meglio si vive.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 5 luglio 2010

Scalando la Table Mountain

Cape Town, lunedì 5 luglio

La Table Mountain è la cima piatta che domina Città del Capo. In lingua indigena Khoe-San si chiama Hoerikwaggo, cioè “Montagna nel Mare”.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 5 luglio 2010

E ora?

Cape Town, lunedì 5 luglio

Molti mi chiedono cosa farò ora che tutte le “mie” squadre sono uscite, se il mio viaggio terminerà qui e magari se non aggiornerò più il blog.

Non ci saranno grossi cambiamenti. Già si sapeva che, salvo miracoli, le partite dal vivo sarebbero finite con i quarti. Certo, se l’Argentina fosse rimasta nella competizione avrei cercato un biglietto a prezzi non esorbitanti per semifinali e finale (in questo senso più si va avanti meno possibilità esistono).

Esploreremo ancora qualche giorno nella regione del Capo e nel frattempo si giocheranno le due semifinali. Poi, in gruppo, giovedì ripartiremo in macchina verso Joburg, con un viaggio lento, fermandoci sulla costa e poi tagliando all’interno attraverso il deserto.

La finale la vedrò (non allo stadio) proprio nella gelida Joburg e, come previsto, ripartirò dal Sudafrica mercoledì 14 luglio. Le trasmissioni con Onde Furlane continueranno fino a martedì 13.

Ci risentiamo su questi schermi!

Pubblicato da: alessandrogori | 5 luglio 2010

Panenka e i cucchiai

L’altra sera el Loco Abreu ha trasformato l’ultimo rigore per l’Uruguay con un colpo sotto. In Italia tutti l’avranno sicuramente definito «un cucchiaio», solo perché Totti lo eseguì nella semifinale degli Europei del 2000, come se l’avesse inventato lui.

In realtà nei paesi che posseggono una coscienza (e una conoscenza) calcistica è conosciuto come “il rigore alla Panenka”: il calciatore praghese tirò in quel modo proprio l’ultimo penalty (quello decisivo) che diede l’unico titolo internazionale alla Cecoslovacchia, nella finale degli Europei del 1976 contro la Germania Ovest, Campione d’Europa e del Mondo in carica.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 5 luglio 2010

Zeneixi e Xeneises

Alcuni giorni fa, sugli spalti del “Mbombela Stadium” di Nelspruit, si intravedeva anche un signore con una maglia che ricordava “Zena” e i “Zeneixi”, Genova e i genovesi nel dialetto ligure.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 4 luglio 2010

El día después

Cape Town, domenica 4 luglio

Qui sono ancora tutti rotti. Nessuno si rende ancora conto di quello che è successo ieri e c’è poca voglia di parlare e di analizzare l’accaduto. Si cerca soprattutto di capire come vendere i biglietti già acquistati. Come da contrasto, anche oggi è una bellissima giornata a Cape Town. In giro si vede qualche argentino ancora con la maglietta della Selección (o de Boca) mitigare i dolori con questo calduccio.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 3 luglio 2010

Anche la Spagna in semifinale

Cape Town, sabato 3 luglio

Ancora storditi, alla sera, guardiamo Spagna-Uruguay consolandoci con una bistecca (peraltro non così grande come in altre occasioni).

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 3 luglio 2010

Argentina-Germania in foto

“Green Point Stadium”, Cape Town, sabato 3 luglio

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 3 luglio 2010

Umiliazione

“Green Point Stadium”, Cape Town, sabato 3 luglio

È finita.

Anche l’Argentina, un’altra delle grandi favorite, viene eliminata dal mondiale, proprio il giorno dopo il Brasile. I miei amici argentini sono tutti in silenzio, nessuno in questo momento ha voglia di parlare, né di pensare al futuro: si ritorna a casa subito? Si continua a stare qui? Fino a quando? Domani ci penseremo.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 2 luglio 2010

Ce l’ho in mano!

Cape Town, venerdì 2 luglio

Devo confessare che avevo qualche timore che potesse accadere qualcosa e che tutto saltasse all’ultimo momento.

Invece, alla fine della partita, proprio sotto la casa in cui ci trovavamo si chiude definitivamente il capitolo dell’agognato biglietto Argentina-Germania [si veda la storia “¡Nos vamos a Cape Town, carajo!”]. Il tipo che aveva promesso di vendermelo si è materializzato, e ce l’ho finalmente in mano!

Domani sarà sicuramente una giornata storica.

Pubblicato da: alessandrogori | 2 luglio 2010

Il Deportivo Forlán e il grande Galeano

Cape Town, venerdì 2 luglio

Ci ritroviamo a vedere il secondo quarto nello studio affittato da amici in centro a Cape Town.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 2 luglio 2010

Chi se l’aspettava?

Scarborough, venerdì 2 luglio

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 1 luglio 2010

In attesa del volo

Joburg, giovedì 1 luglio

Subito dopo aver risolto il problema dei biglietti (e tutti gli altri) finalmente ci si rilassa. Per la gioia di Alberto Papito proprio a Sandton troviamo per caso un “Bar Argentino”, in cui servono anche la “Quilmes” (anche se per il resto non ha molto di latinoamericano).

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 1 luglio 2010

¡Nos vamos a Cape Town, carajo!

Giovedì 1 luglio

Lasciando per un momento il recupero delle puntate precedenti, ho una notizia bomba da comunicare ai naviganti.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 29 giugno 2010

800g di carne e ricordo del grande Denis Law

Joburg, martedì 29 giugno

Sulla strada del ritorno verso Joburg la combriccola anglo-scozzese mi porta a mangiare la migliore carne in città (così almeno dicono loro).

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 25 giugno 2010

In breve recupero!

Mi scuso con gli amici che stanno visitando il blog. Ultimamente sono rimasto isolato nella savana senza quasi potermi connettere: non ho avuto molte possibilità di aggiornare il blog e abbiamo dovuto anche saltare una puntata e mezza alla radio.

Spero entro breve di rimettermi in pari con le storie, che saranno ovviamente succulente!

A presto.

Pubblicato da: alessandrogori | 23 giugno 2010

Le trasmissioni radio si possono ascoltare su questo blog!

Grazie alla preziosa assistenza di Marco (Pilia) e Francesca (di OndeFurlane), le prime puntate della trasmissione Il Torzeòn ai Mondiai di Balòn, in onda tra dal 10 giugno al 12 luglio su Radio Onde Furlane si possono già ascoltare in questo blog alla pagina “Trasmissioni radio”.

Buon ascolto!

Pubblicato da: alessandrogori | 22 giugno 2010

Vita e opere di Martín Palermo, el Loco

La vita di Martín Palermo, autore della seconda rete dell’Argentina contro la Grecia, sembra un film.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 22 giugno 2010

¡Qué grande Martín!

Peter Mokaba Stadium, Polokwane, martedì 22 giugno

Compitino facile per l’Argentina che, anche con la seconda squadra (più Messi) non fatica moltissimo per inanellare la terza vittoria consecutiva (2-0 contro una povera Grecia), anche se non ha dimostrato lo spolvero delle partite precedenti.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 22 giugno 2010

Verso Polokwane

Da Pretoria a Polokwane, martedì 22 giugno

Oggi è l’ultimo di quattro giorni con spostamenti complicati.

Dall’immaginifico “Victoria Hotel” mi avvicino alla Church Square, uno dei centri nevralgici di Pretoria, sede del Governo del Sudafrica. Passando si vedono i monumentali edifici coloniali della città.

La statua di Marthinus Wessel Pretorius, primo Presidente del Sudafrica e fondatore della città.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 21 giugno 2010

Da Nelspruit a Pretoria (e sapori moçambicanos)

In viaggio, lunedì 21 giugno

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 20 giugno 2010

Una pessima figura

Mbombela Stadium, Nelspruit, domenica 20 giugno

«Non abbiamo avuto molta fortuna ma non abbiamo fatto grandissime cose» ha detto Lippi in conferenza stampa.

Mah, sarà. Fatto sta che i Campioni del Mondo che pareggiano contro la Nuova Zelanda rasentano il ridicolo. Inoltre, complica notevolmente le cose per la qualificazione non tanto per il passaggio del turno (l’Italia non dovrebbe avere problemi). Ma non è la stessa cosa arrivare secondi (e trovarsi di fronte l’Olanda negli ottavi) o primi (e giocarsela magari con il Giappone).

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 19 giugno 2010

Un altro spostamento complicato

Da Port Elizabeth a Nelspruit, sabato 19 giugno

Oggi mi aspetta un altro trasferimento impegnativo: da Port Elizabeth raggiungere Nelspruit, dove domani l’Italia giocherà la sua seconda partita, contro la Nuova Zelanda. Arrivarci non sarà facile.

Anche in questo caso ho architettato una strana combinazione. La prima tratta prevede cinque ore di autobus fino a East London (che fantasia nei nomi…), altra ridente cittadina sull’oceano che meriterebbe più attenzione.

Senza aver quasi dormito, prima delle cinque di mattina parto da casa in taxi per raggiungere non già la stazione, ma l’ufficio della compagnia dei bus. I pullman partono da questo posto, ora completamente deserto. Arrivo per primo ed è ancora buio pesto; poi quando spuntano anche altri passeggeri mi rincuoro pensando che non mi sono sbagliato di indirizzo.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 18 giugno 2010

Adéus José

Venerdì 18 giugno

Stavolta un triste messaggio che esula dal calcio. Oggi è morto José Saramago, aveva 87 anni. Per lunghi decenni si è atteso un Premio Nobel per la letteratura di lingua portoghese e alla fine, nel 1998, l’Accademia Svedese, scelse lui, un eretico, ateo e comunista.

Lo avevo intervistato proprio in quegli anni a Barcelona, come sempre guardato a vista dalla sua ultima moglie (e traduttrice in castigliano), Pilar Del Río. Insieme a lei viveva ormai da tempo in un autoesilio a Lanzarote, per i litigi con il governo portoghese seguite alla pubblicazione del suo polemico romanzo O Evangelho Segundo Jesus Cristo (1991).

Adéus José, ci mancherai.

Pubblicato da: alessandrogori | 18 giugno 2010

Nebo se otvorilooooooo!!! I miracoli esistono

Nelson Mandela Bay Stadium, Port Elizabeth, venerdì 18 giugno

È stata una giornata storica. Solo con gli anni potremo ragionare in prospettiva a quello che è successo oggi e solo pochi potranno affermare «io c’ero».

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 18 giugno 2010

In viaggio verso Sudest

Da Joburg a Port Elizabeth, giovedì 17-venerdì 18 giugno

Dopo ben otto giorni in cui ero (quasi) diventato sedentario, prossimamente avrò il piacere di saltare come una trottola lungo l’intera fascia orientale del paese, in poco tempo e con combinazioni assurde. Tutta colpa del calendario delle “mie” squadre e, lo ammetto, anche colpa mia che ho comprato i biglietti!

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 17 giugno 2010

L’Argentina convince

Soccer City, Soweto, giovedì 17 giugno

Anche stavolta, a causa di alcuni imprevisti, arrivo tardi allo stadio e non riesco a trovarmi con il gruppo di “miei” argentini che vedranno la partita da un’altra tribuna.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 16 giugno 2010

Gli unici due problemi e mezzo

Joburg, mercoledì 16 giugno

Dopo otto giorni a Johannesburg, domani parto verso Port Elizabeth. Finora è andato tutto bene. L’entusiasmo della popolazione è alle stelle, l’ambiente bellissimo, tutti ti aiutano e vogliono partecipare alla festa.

Incubo vuvuzela a parte, finora ci sono stati solo due problemi (e mezzo).

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 16 giugno 2010

Sui blog di amici

Mercoledì 16 giugno

Oggi sul blog abbiamo superato addirittura le visite del primo giorno. Non male; si vede che i Mondiali tirano. Un ringraziamento anche agli amici che stanno promuovendo questo blog.

Altri due blog hanno segnalato AleMondiAle, com’era già capitato per Via terra dalla Carnia al Caspio dell’anno scorso (che, come si sa, non seguiva esattamente l’attualità).

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 16 giugno 2010

Fine del primo giro

Joburg, mercoledì 16 giugno

Questo pomeriggio le ultime partite del primo giro hanno visto coinvolti anche i giocatori dell’Udinese che non erano ancora scesi in campo, el Niño Maravilla Alexis Sánchez (che una volta ancora ha dimostrato che gli manca l’ultimo spunto) e Mauricio Isla, entrambi con il Cile vittorioso contro l’Honduras (1-0) e Gokhan Inler, protagonista con la Svizzera della sorpresa più grossa di questo scorcio di campionato: gli elvetici hanno sconfitto la Spagna Campione d’Europa, data alla vigilia tra le favorite, per 1-0, colpendo anche un palo allo scadere.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 16 giugno 2010

Il Museo dell’Apartheid

Joburg, mercoledì 16 giugno

Conturbante il Museo dell’Apartheid che abbiamo visitato oggi. Non lontanissimo dal “Soccer City Stadium”, sede della partita inaugurale e della finale, nei pressi di Soweto.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 15 giugno 2010

Un nuovo eroe

Ellis Park Stadium, Joburg, martedì 15 giugno

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 14 giugno 2010

Vergogna RAI

Lunedì 14 giugno

Molti amici mi scrivono lamentandosi per l’ennesima volta della RAI. Immagino che se mi trovassi in Italia sarei disperato: come si può trasmettere solo le partite serali dei Mondiali, lasciando fuori tutte le altre (a parte la Nazionale)?! Forse l’Italia è l’unico paese al mondo in cui bisogna pagare per vedere i Mondiali: una vergogna! Ovviamente se la RAI affonda sempre di più per i concorrenti (leggi Mediaset) è una pacchia.

Qualcuno però in FVG è più fortunato: captando come ai bei tempi il segnale di TV Koper/Capodistria (che trasmette tutti gli incontri) risolve il problema con delle scorpacciate calcistiche italo-slovene. Dalle notizie che mi arrivano, il nostro idolo supremo, il miglior telecronista in lingua italiana (e non solo), non è ancora sceso in campo: ti aspettiamo Sergione Tavčar!

Pubblicato da: alessandrogori | 14 giugno 2010

Passo falso dell’Italia e una sorpresa

Joburg, lunedì 14 giugno

Dopo l’ennesima sorpresa del pomeriggio con il Giappone che ha battuto 1-0 il Camerun di Eto’o (Honda al 39’), anche l’Italia è rimasta impantanata all’esordio e non è andata oltre il pareggio contro un rognoso ma modesto Paraguay.

Come si temeva, purtroppo Lippi ha lasciato inizialmente in panchina l’idolo Di Natale, secondo miglior goleador dell’anno in Europa dietro a Messi.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 14 giugno 2010

Il FC Barcelona ha un nuovo Presidente

Lunedì 14 giugno

Una notizia che esula dal Mondiale sudafricano, ma pur sempre importante per i fanatici culés (tifosi del Barça) come me.

Ieri si sono celebrate le elezioni per la presidenza del FC Barcelona: come si sa, alcuni (pochissimi) club in Spagna non si sono trasformati in Società per Azioni ed il presidente non è il padrone ma viene scelto a suffragio universale tra tutti i soci.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 13 giugno 2010

L’ennesima delusione

Loftus Versfeld Stadium, Pretoria/Tshwane, domenica 13 giugno

Oggi c’è l’esordio della Serbia, alla sua prima partecipazione mondiale da sola e come stato indipendente. Nella nefasta spedizione del 2006, infatti, l’etichetta era ancora Serbia e Montenegro. Come qualcuno saprà in Germania ero riuscito ad essere allo stadio in tutte e tre le partite disputate e perse ignominiosamente: calcolando le (molte) reti incassate sono arrivati SCG arrivò ultima tra tutte le nazionali.

Continua a leggere…

Pubblicato da: alessandrogori | 12 giugno 2010

Esordio!

Ellis Park Stadium, Joburg, sabato 12 giugno

L’attesa è grande, sia la mia (per l’esordio dal vivo) che per i moltissimi argentini che, come sempre in queste occasioni, sono arrivati da ogni dove a sostenere la loro nazionale.

Continua a leggere…

Older Posts »

Categorie